Fb cancella 120 mila persone che hanno pubblicato contro le reazioni avverse covid.

Facebook CANCELLA 120.000 membri del gruppo in cui le persone hanno pubblicato storie di presunte reazioni avverse al vaccino Covid

La chiusura della pagina segue l'annuncio da parte del gigante della tecnologia di nuove restrizioni che limitano ciò che gli utenti possono pubblicare sui vaccini COVID-19.

In base alle nuove regole, le seguenti affermazioni sono ora vietate su Facebook:

Afferma che "i vaccini non sono efficaci nel prevenire la malattia da cui dovrebbero proteggere"
Afferma che "COVID-19 è artificiale o prodotto"
Afferma che "è più sicuro contrarre la malattia che ottenere il vaccino"
Afferma che "i vaccini sono tossici, pericolosi o causano l'autismo"
Inoltre, Facebook sta aggiungendo etichette di verifica dei fatti a tutti i post riguardanti coronavirus e vaccini. Queste etichette affermano che i vaccini sono sicuri e indirizzano gli utenti a fonti che Facebook ha ritenuto "autorevole", come l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Facebook non solo censura ciò che gli utenti possono pubblicare sul coronavirus e sui vaccini, ma promuove anche in modo aggressivo contenuti pro-vaccini da parte di funzionari sanitari, organizzazioni non governative (ONG) e agenzie delle Nazioni Unite (ONU) da:

Pubblicazione di messaggi nella parte superiore del feed di notizie tramite il suo "Centro informazioni COVID-19" che "rende più facile per le persone vedere dove e quando possono vaccinarsi in pochi tocchi"
Dare $ 120 milioni in crediti pubblicitari per "aiutare i ministeri della salute, le ONG e le agenzie delle Nazioni Unite a raggiungere miliardi di persone in tutto il mondo con il vaccino COVID-19 e informazioni sanitarie preventive"
Collaborare con i governi per creare linee di assistenza WhatsApp che "condividano tempestivamente le informazioni sui vaccini su WhatsApp"
Facebook non è l'unica grande piattaforma tecnologica che censura qualsiasi contenuto che metta in discussione la narrativa, poiché Twitter vieta anche i post "dannosi e fuorvianti" sui vaccini.


Il Daily Expose può parlare per esperienza della guerra alla libertà di parola e riportare la verità, poiché siamo costantemente presi di mira da Twitter con avvisi e limitazioni dell'account.




Bisogna tenere presente che la rete internet e` praticamente in mano agli stessi proprietari del monopolio di stampa del denaro, watsap. fb, twitter, meglio toglierseli da dosso.

Sicuramente l`articolo 21 della costituzione viene violato ma oramai, ci siamo abituati ad essere calpestati.

“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.”

fonte

https://dailyexpose.co.uk/2021/04/27/facebook-deletes-120000-member-group-where-people-posted-stores-of-alleged-adverse-covid-vaccine-reactions/

Un pensiero riguardo “Fb cancella 120 mila persone che hanno pubblicato contro le reazioni avverse covid.

  1. Fb va filtrato chiuso e dimenticato e’ un’arma di stupidificazione di massa

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close